La maggior parte dei gioielli che realizzo sono dei pezzi unici per via dei materiali preziosi utilizzati. Iscriviti alla mia newsletter per seguire queste ricerche e scoperte, ma anche per essere aggiornato sulla pubblicazione dei nuovi gioielli. Se vorrai leggermi ti ringrazio già ora. Mara

No Grazie
presto chiuderanno gli ordini per natale - leggi qui

Dipende dalla zona e da tantissime altre variabili, ma per avere una perla gli allevatori devono eseguire circa 380 passaggi. Malgrado l'impegno, i controlli continui e la ricerca dei biologi sul posto, il risultato di un raccolto è sempre in buona parte imprevedibile perché, se la natura è incontrollabile, lo sta diventando sempre di più.

Una pioggia imprevista, la scarsità di plancton, l'arrivo di un parassita o una corrente strana possono influenzare un intero raccolto - ad esempio. 

Le perle di maggior valore, generalmente, sono quelle perfettamente tonde, ma sono quelle che mi piacciono meno.

Al contrario prediligo le perle barocche e keshi, che sono figlie dello stresso grande impegno, ma che portano evidente la traccia dell'altra forza in campo: Tyche. 

Le perle barocche sono quelle perle che, per qualche strano fattore esterno, prendono forme strane (non tonde) e che talvolta, quando forate, puzzano.

Le perle keshi sono quelle che sono proprio una beffa, perché si trovano quando l'ostrica, anche se ha già cominciato il processo di perlificazione, perde il nucleo. Allora non c'è più freno, non c'è più forma ideale: ah, ecco le proporzioni strane, le dimensioni impossibile rispetto al tipo di ostrica - la sorpresa!

Prediligendo le perle più uniche e collaborando solo con una manciata di allevamenti, quelli di cui sono certa delle buone pratiche, non solo non posso attingere ad una grande fonte di perle, ma ho a che fare con gemme sempre diverse, per principio non ordinabili, e uniche.

Così mi reco a Copenaghen da Kira, la mia fornitrice, 2 volte l'anno per scegliere le perle tra quelle degli ultimi raccolti. Al mio ritorno lavoro in segreto per qualche mese cercando da un lato di riuscire a riproporre, pure se operando una declinazione, dei design che conoscete, dall'altro di pensare a qualcosa per trasformare anche le altre perle in gioielli.

Poi riparto per Copenaghen.

Un viaggio per una serie. 

Serie 2 di 2 del 2019 online alle 21.00 di lunedì 18 novembre.

Mi dispiace, ancora non c'è nulla in questa collezione